Unità Commercio - Comune di Forlì (FC)

Struttura Organizzativa | Area Servizi all'Impresa e al Territorio | Servizio Sviluppo Economico | Unità Commercio - Comune di Forlì (FC)

Unità Commercio

Sede: Via delle Torri, 3

Fax: 0543 712304

Tel: 0543 712433 Commercio
Tel: 0543 712860 Artigianato e servizi

Responsabile: Enrica Zannoli, tel. 0543 712868

mail: enrica.zannoli@comune.forli.fc.it

Orari di apertura al pubblico:

lunedì, mercoledì, venerdì dalle ore 10.00 alle 13.00.

 

L'Unità si occupa di:

elaborazione norme procedimentali in materia di rilascio delle autorizzazioni inerenti alle medie strutture di vendita al minuto e gestione dei procedimenti inerenti; elaborazione regolamentazione in materia di servizi alla persona (attività di acconciatura e di estetista) e gestione dei procedimenti inerenti; elaborazione regolamentazione in materia di servizi di trasporto (noleggio con conducente, taxi) e gestione dei procedimenti inerenti; elaborazione norme procedimentali in materia di rilascio delle autorizzazioni degli esercizi pubblici per la somministrazione di alimenti e
bevande, utilizzo aree esterne, effettuazione piccoli trattenimenti e gestione dei procedimenti inerenti; gestione dei procedimenti autorizzatori o comunque abilitanti concernenti, in genere, le attività economiche oggetto di regolamentazione (richiamate ai precedenti punti) ed inoltre relativi alle seguenti attività: impianti di distribuzione carburanti, attività ricettive alberghiere ed extra-alberghiere; gestione procedimenti riferibili ad autorizzazioni o licenze di polizia amministrativa in materia di giochi e videogiochi; gestione provvedimenti riferibili ad autorizzazioni in materia di manifestazioni fieristiche; gestione segreteria Commissione comunale collaudi impianti di carburanti; gestione dei procedimenti autorizzatori o comunque abilitanti concernenti, in genere, le attività economiche oggetto di regolamentazione (richiamate ai precedenti punti) ed inoltre: i punti vendita dei prodotti editoriali, la vendita di prodotti agricoli; elaborazione provvedimenti in materia di disciplina degli orari; emanazione provvedimenti di carattere sanzionatorio conseguenti a violazioni delle norme di riferimento; gestione banche dati delle attività economiche in genere, elaborazioni statistiche; segreteria e supporto alla Consulta degli agricoltori e dei consumatori.

 

 

Procedimenti:

 

 

 

 

 

 

 


Regolamento per la disciplina dei Dehors - Del. CC n.19 del08/03/2016

 

Disciplina degli orari di apertura e chiusura delle attività commerciali al dettaglio in sede fissa: il decreto legge 6/12/2011, n. 201, convertito nella legge 22/12/2011, n. 214, noto come il decreto "Salva Italia", ha liberalizzato totalmente la disciplina degli orari degli esercizi commerciali in sede fissa e degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (bar e ristoranti).


Disciplina orari di apertura e chiusura atttivita' di acconciatore ed estetista
Adeguamento della disciplina comunale degli orari di apertura e di chiusura delle attività di acconciatore ed estetista

 


Saldi di fine stagione

Ai sensi della deliberazione n. 1804 del 09/11/2016 le vendite di fine stagione "saldi invernali" hanno inizio a partire dal primo giorno feriale antecedente la festività dell'epifania per un periodo fisso di svolgimento di 60 giorni e pertanto dal 04/01/2020 fino al 04/03/2020. Si ricorda che nei 30 giorni antecedenti i periodi delle vendite di fine stagione non possono essere effettuate le vendite promozionali dei seguenti prodotti: abbigliamento, calzature, biancheria intima, accessori di abbigliamento, pelletteria e tessuti per abbigliamento e arredamento. Non è più previsto l'obbligo da parte dei commercianti di comunicare al Comune la data di inizio e la durata dei saldi. Rimangono confermate le prescrizioni contenute nella deliberazione di Giunta regionale n. 1732/1999 in relazione alle modalità di effettuazione dei saldi.
Rimangono confermate le prescrizioni in tema di pubblicità e trasparenza del prezzo previste dall'art. 15 del Decreto Legislativo 31/3/1998 n. 114 e dalla deliberazione della Giunta regionale n. 1732 del 28/9/1999 (si veda in particolare l'art. 2, commi 1,4,5 e 6 e l'art. 3).

 


 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (0 valutazioni)