Referendum costituzionale 29 marzo 2020 - Comune di Forlì (FC)

Referendum costituzionale 29 marzo 2020 - Comune di Forlì (FC)

Referendum costituzionale 29 marzo 2020



Rinviata la data del referendum confermativo sulla riduzione dei parlamentari


Si riporta di seguito il comunicato del Ministero dell'Interno del 05/03/2020:

"Rinviata la data del referendum confermativo sulla riduzione del numero dei parlamentari, in programma il 29 marzo prossimo. Lo ha deciso oggi pomeriggio il Consiglio dei ministri per consentire a tutti i soggetti politici una campagna elettorale efficace e ai cittadini unadeguata informazione sulla scelta che sono chiamati a fare votando sul quesito referendario. La data del 29 marzo, infatti, era stata fissata con il decreto del Presidente della Repubblica 28 gennaio 2020 prima dellemergenza sanitaria da Coronavirus."

Le procedure referendarie in Italia e all'estero vengono quindi sospese, per riprendere quando sarà fissata la nuova data del referendum.

 

Circolare Ministero dell'Interno n. 17 del 6 marzo 2020

 

_________________________________________________________________________________________________________


Quesito referendario

Approvate il testo della legge costituzionale concernente "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari", approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - Serie generale - n.240 del 12 ottobre 2019?


Quando si vota

Domenica 29 marzo 2020 dalle 7.00 alle 23.00


Chi può votare
Possono votare tutti i cittadini di nazionalità italiana, iscritti nelle liste elettorali del Comune di Forlì, che avranno compiuto 18 anni il giorno della votazione.

 

Quali documenti occorre presentare
Per poter votare è necessario presentare la tessera elettorale ed un documento d'identità, anche scaduto, purché risulti regolare sotto ogni altro aspetto e assicuri la precisa identificazione dell'elettore.

I documenti di identità per l'ammissione al voto sono:
- carta d'identità
- passaporto
- patente
- libretto di pensione
- porto d'armi
- tessere di riconoscimento, purché munite di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciate da un'Amministrazione dello Stato
- tessere di riconoscimento purché munite di fotografia rilasciate da ordini professionali o dall'Unione nazionale ufficiali in congedo d'Italia convalidata da un Comando militare



Tessera elettorale

tessera elettorale

In caso di tessera con spazi esauriti, smarrimento o deterioramento della tessera, il cittadino può richiedere personalmente una nuova tessera presso l'Ufficio elettorale presentando la richiesta di duplicato della tessera elettorale. Il servizio è gratuito.

 


Aperture straordinarie ufficio Elettorale
venerdì 27 marzo 2020: 8.30 - 18.00
sabato 28 marzo 2020: 8.30 - 18.00
domenica 29 marzo 2020: 7.00 - 23.00


Voto a domicilio
Gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile e gli elettori affetti da gravi infermità, che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano, possono votare presso la propria abitazione. Per avvalersi di questo diritto, gli elettori devono far pervenire entro lunedì 9 marzo 2020, al Sindaco del Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti, la dichiarazione attestante la volontà di esercitare il voto presso l'abitazione in cui dimorano indicandone l'indirizzo completo. Alla dichiarazione è necessario allegare copia della tessera elettorale e idonea certificazione sanitaria rilasciata dall'Unità Operativa di Igiene Pubblica dell'AUSL di Forlì.
Per accordi sulla visita a domicilio del Medico igienista:
Sportello Prevenzione - Dipartimento Sanità Pubblica dell'A.U.S.L.
Via della Rocca, 19 tel. 0543.733585
lunedì, mercoledì e venerdì: 8.30 - 13.00
Nel caso di impedimento fisico al voto, l'elettore può essere assistito da un accompagnatore.
Voto a domicilio


Voto assistito
Il rilascio dei certificati agli elettori non deambulanti ed impediti fisicamente al voto che necessitano di accompagnatore, sarà effettuato presso la sede ambulatoriale di Igiene Pubblica nelle seguenti giornate:
lunedì 16 marzo 2020: 11.00 - 12.00
mercoledì 18 marzo 2020: 11.00 - 12.00
venerdì 20 marzo 2020: 11.00 - 12.00
lunedì 23 marzo 2020: 11.00 - 12.00
mercoledì 25 marzo 2020: 11.00 - 12.00
venerdì 27 marzo 2020: 11.00 - 12.00
sabato 28 marzo 2020: 9.00 - 12.00
domenica 29 marzo 2020: 9.00 - 12.00

Igiene Pubblica - Dipartimento di Sanità Pubblica ASL
Via della Rocca n. 19
tel. 0543 733564

Gli elettori fisicamente impediti, muniti di tessera elettorale con l'annotazione del diritto al voto assistito ai sensi della legge 5-2-2003 n. 17, possono accedere al voto assistito con la semplice esibizione della tessera elettorale e di un documento di identità.
Il Servizio Elettorale, al fine di facilitare agli elettori portatori di handicap/non deambulanti il raggiungimento del seggio elettorale organizza un servizio di trasporto pubblico dentro il territorio comunale cui si potrà accedere previa prenotazione telefonica nei giorni che precedono l'orario di apertura dei seggi (tel. 0543 712864).
Manifesto voto assistito

 

Votazioni per italiani residenti all'estero

Gli elettori italiani residenti all'estero votano per corrispondenza. Coloro che intendono rientrare in Italia per esercitare il diritto di voto devono comunicare al consolato di competenza tale volontà, compilando il modulo di opzione per il voto in Italia entro sabato 8 febbraio 2020 (10' giorno successivo alla pubblicazione del Decreto di indizione del Referendum).

 

Elettori temporaneamente all'estero

Gli elettori italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovino temporaneamente all'estero, per un periodo di almeno tre mesi, nel quale ricade la data di svolgimento del referendum popolare confermativo della legge costituzionale in materia di riduzione del numero dei parlamentari, nonché i familiari con loro conviventi, potranno esercitare il diritto di voto per corrispondenza ricevendo il plico elettorale contenente la scheda per il voto all'indirizzo di temporanea dimora all'estero.

Per esercitare il proprio diritto di voto per corrispondenza, tali elettori dovranno far pervenire al Comune d'iscrizione nelle liste elettorali un'apposita opzione entro il 26 febbraio 2020.

L'opzione può essere inviata per posta, telefax, posta elettronica anche non certificata, oppure fatta pervenire a mano al Comune anche da una persona diversa dall'interessato. L'opzione deve essere corredata di copia di documento d'identità valido dell'elettore, contenere l'indirizzo postale estero completo cui va inviato il plico elettorale, l'indicazione dell'Ufficio consolare competente per territorio e una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti per l'ammissione al voto per corrispondenza. È possibile la revoca della medesima opzione entro il 26 febbraio 2020.


Agevolazioni di viaggio per gli elettori

 

Seggi

Elenco seggi


Assegnazione spazi propaganda elettorale per Referendum Costituzionale del 29 marzo 2020

Circolare adempimenti in materia di propaganda elettorale


Delibera G.C. n. 62 del 26/02/2020

Allegato A - Localizzazione tabelloni elettorali


Delibera G.C. n. 63 del 26/02/2020


 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (0 valutazioni)