CERCA

ALIMOS Soc. Coop. ex CENTRALE Sperimentazioni e Servizi Agro-Ambientali Società Cooperativa Agricola - Recesso Comune di Forlì dal 26/06/2015


Informazioni generali


Sede: Via dell'Arrigoni, 60 - 47023 Cesena (FC)
Forma giuridica: Società Cooperativa Agricola
Capitale Sociale: € 73.687,00
Quota del Comune di Forlì: 1,53%
Data Costituzione: 24 dicembre 2002
Presidente: Antonio Zampiga

 

 

 

 

Attività

La Cooperativa, con riferimento ai requisiti economici e professionali e agli interessi dei soci cooperatori, ha per oggetto principalmente un'attività tesa a:

 

  • favorire la crescita imprenditoriale dei soci, attraverso la ricerca, l'innovazione, la tutela del territorio, dell'ambiente e la salute dei cittadini consumatori;

  • individuare le esigenze del settore agricolo ed ambientale definendone le priorità e favorendo tutte le iniziative finalizzate ad una maggiore tutela del territorio, dell'ambiente e della salute;

  • favorire lo sviluppo della qualità delle produzioni;

  • istituire servizi di rilevazione statistica e di informazione a favore di enti, organizzazioni, produttori e tecnici agricoli;

  • svolgere attività di ricerca, sperimentazione, dimostrazione e di divulgazione;

  • messa a punto di metodologie per la valutazione dei costi e dei benefici, in termini globali, nell'introduzione delle tecnologie innovative dei processi produttivi;

  • messa a punto dei metodi e mezzi per un corretto e tempestivo trasferimento delle innovazioni dalla ricerca al settore produttivo;

  • produzione di materiale divulgativo quali audiovisivi, poster, opuscoli, dispense, ecc.;

  • coinvolgere Enti pubblici ed organismi associativi che abbiano fra i propri fini l'assistenza tecnico-economica, la divulgazione, la formazione, e l'aggiornamento professionale, nella realizzazione di specifiche iniziative nel settore agro-alimentare, tutela del territorio, dell'ambiente e della salute;

  • collaborare con gli Enti organizzatori della ricerca nel comparto agro-ambientale nella definizione dei programmi di sperimentazione per le filiere agro-ambientali;

  • progettare, realizzare e/o gestire strutture, laboratori o altro che abbiano funzioni di supporto all'assistenza tecnica di alta specializzazione, per produzioni di elevata qualità;

  • partecipare con proprio personale a gruppi di studio per indagini e ricerche nel comparto agro-alimentare ed ambientale;

  • costruire e/o gestire laboratori per: eseguire analisi igienico sanitarie lungo la filiera agro-alimentare; determinare la qualità dei prodotti agro-alimentari (in termini igienico-sanitari e microbiologici); moltiplicare "in vitro" materiale vegetale, per la produzione di piante madri per la certificazione del materiale vivaistico; allevare organismi utili da utilizzare nella messa a punto di tecniche di lotta biologica contro le avversità parassitarie delle colture agricole ed ambientali;

  • gestire aziende agricole idonee alla realizzazione di programmi di ricerca sperimentazione e dimostrazione applicata di interesse regionale, provinciale o locale, nazionale e comunitario;

  • costituire e gestire centri per la specializzazione di personale tecnico in metodologie di produzione biologica, di tutela e salvaguardia del territorio e dell'ambiente;

  • progettare e gestire centri di formazione per insegnanti, docenti, Ausl ed enti preposti alla Salute pubblica tramite un nuovo rapporto fra città e campagna anche per un recupero degli Handicap del mangiare sano;

  • sviluppare la realizzazione di fattorie didattiche per favorire un nuovo rapporto fra scuola e campagna;

  • favorire lo sviluppo della Biodiversità con il recupero anche delle vecchie varietà e specie;

  • sviluppare la ricerca e sperimentazione sulle energie alternative tramite anche l'utilizzo dei sotto prodotti derivati dalle filiere agro-alimentari;

  • stipulare convenzioni con Enti pubblici e privati, organismi associativi, società e persone fisiche per la realizzazione di iniziative e per la prestazione di consulenze nel campo agro-alimentare, della tutela del territorio, dell'ambiente e della salute;

  • realizzare centri per la progettazione, realizzazione, formazione, consulenza e valutazione nel settore agro-alimentare, nella tutela del territorio e dell'ambiente e per la salvaguardia della salute del consumatore;

  • sviluppare le informazioni e promozioni delle produzioni di qualità dei soci verso le GDO e i consumatori;

  • favorire l'utilizzo di materiale vivaistico certificato per evitare il diffondersi di virosi ed altre malattie. Per questa attività la Cooperativa potrà: partecipare all'acquisizione di marchi, brevetti o esclusive di moltiplicazione di nuove cultivar, oltre a produrre, vendere, commercializzare piante madre ottenute attraverso la gestione diretta od indiretta di serre, terreni, vivai, impianti di conservazione e laboratori nell'ambito di programmi di ricerca e sperimentazione nazionali ed esteri; assumere tutte le iniziative per la difesa e il miglioramento quantitativo, qualitativo e commerciale delle specie ortofrutticole e sementiere anche attraverso la tutela dell'ori-gine e della qualità del prodotto;

  • prestare servizio di consulenza tecnica per l'aggiornamento tecnico varietale, assumere e coordinare iniziative per la diffusione di tecniche standardizzate colturali e di difesa fitosanitaria;

  • organizzare iniziative promozionali e pubblicitarie volte ad informare ed incentivare il consumo dei prodotti agro-alimentari, organizzare ricerche di mercato e di rilevazione statistica anche in collegamento con altri entri ed organismi;

  • favorire la standardizzazione del materiale di imballaggio di confezione.


Documenti:

 



ultima modifica: 20/04/2017
Risultato
  • 3
(1379 valutazioni)

Comune di Forlì - Piazza Saffi, 8 47121 Forlì - Tel. 0543 712111 - Partita IVA: 00606620409
Redazione a cura dell'Unità Servizi Informativi, C.so Diaz, 21 - 47121 Forlì - redazione.civica@comune.forli.fc.it

Validatore HTML 4.01     Validatore CSS!     Validazione WCAG WAI-A

Note Legali | Privacy

Bussola della Trasparenza