LA RETE REGIONALE DEI CENTRI DI  DOCUMENTAZIONE PER L'INTEGRAZIONE DELL'EMILIA-ROMAGNA (C.D.I.)

 

Il Centro di Documentazione Apprendimenti di Forlì partecipa alla Rete Regionale dei Centri di Documentazione per l'Integrazione della Regione E-Romagna, costituita nel 1992, all'interno della quale svolge, insieme al Centro di Documentazione Educativa di Cesena(FC), il ruolo di polo di riferimento provinciale rispetto alle attività di documentazione e consulenza nell'area della disabilità. 


LA LOGICA DELLA RETE
La rete dei Centri Documentazione per l'Integrazione delle persone disabili nasce con l'obiettivo di collegare e fare interagire tra loro i centri esistenti sul territorio regionale,  al fine di offrire servizi informativi, formativi, di documentazione e di ricerca sulle esperienze di integrazione nella scuola, nel lavoro e nella società.

 

I PROGETTI
L'attività della rete è sostenuta dalla Regione Emilia Romagna - Assessorato alle Politiche Sociali. Immigrazione. Progetto giovani. Cooperazione internazionale  e Assessorato Scuola, Formazione Professionale, Università, Lavoro, Pari opportunità - che promuove e coordina sul territorio regionale il ruolo svolto dai Centri attraverso il finanziamento di iniziative  e progetti ( l'art. 11 della LR 29/97)
Nell’ambito della Rete dei CDI, il CDA ha attivato due progetti:


1. Progetto Banche Dati:
finalizzato alla  mappatura delle risorse e dei servizi per la disabilità presenti sul territorio, messe  a disposizione attraverso la Banca Dati regionale  accessibile dal sito www.servizidisabili.it .
Il progetto è inserito nei Piani sociali di zona e viene attuato attraverso un gruppo di lavoro interservizi a cui partecipano, oltre al CDA:
COMUNE di Forlì:
- Servizio Sviluppo Qualità Educativa e Direzione Pedagogica ( Unità coordinamento 6/18 anni)
- Servizi di Welfare (Sportello Sociale, Unità Disabili; Progetto SIL)
- Servizio  Diritti di Cittadinanza (Unità Integrazione, Sostegno Sociale e Politiche Immigrazione; Centro per l’Autonomia e l’Adattamento Domestico)

PROVINCIA di Forlì Cesena:
- Servizio Istruzione, Formazione e Politiche del Lavoro (Ufficio Istruzione e Diritto allo Studio; Ufficio Programmazione Pluriennale - Pianificazione  di azioni di formazione iniziale, permanente ed integrazione con il Sistema Scolastico; Ufficio Collocamento mirato)
- Servizi Politiche Sociali e Programmazione Socio-Sanitaria

AUSL di Forlì:
- servizio di Neuropsichiatria e Riabilitazione dell’Età Evolutiva
- servizio Psicologia dell’Età Evolutiva
- servizio Assistenza Anziani

UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE  di Forlì-Cesena ( Unità Operativa Provinciale di Supporto all’Autonomia).


2. Progetto Adozione di un deficit:
Il CDA, in collaborazione con il CDE di Cesena, si è specializzato a livello regionale sui Disturbi dello Spettro Artistico, in merito ai quali offre un’informazione a 360° sia attraverso il sito www.specialeautismo.it , sia attraverso l’accesso diretto a servizi offerti presso il Centro.
Il progetto, che vede la supervisione scientifica della Dott.ssa Paola Visconti, Responsabile Ambulatorio Autismo, Dipartimento di Neuroscienze, Ospedale Maggiore di Bologna, viene realizzato attraverso la collaborazione con:
la Regione Emilia Romagna, Assessorato alla Sanità, Servizio Salute Mentale;
la rete dei Centri Specializzati sui DSA di 1° e 2° livello, istituiti sul territorio regionale, in attuazione del Progetto PRI-A (Programma Regionale Integrato per l’Assistenza alle persone con disturbo dello spettro autistico  ASD)
le U.O.M.P.I.A  delle AUSL di Forlì e di Cesena
le associazioni presenti sul territorio regionale.

In particolare, nell’anno 2008, il sito "specialeautismo" è stato individuato dalla Regione come strumento di visibilità  del Progetto regionale PRI-A.

 

 


LA RETE REGIONALE DEI C.D.I.dell'Emilia Romagna

 

Il sito di coordinamento fra i Centri di documentazione sulla Disabilità (variamente denominati) della Regione Emilia-Romagna.

Il sito rinvia, dopo una breve presentazione, ai siti che trattano i disturbi specifici di apprendimento, le disabilità intellettive (tra cui la sindrome di Down), l’autismo, le disabilità uditive e quelle fisiche e motorie. Esso inoltre completa la documentazione nelle sezioni dedicate al disturbo di attenzione con o senza iperattività, alle disabilità visive ai vari disturbi (psicotici, dell’umore, d’ansia ecc.) presenti nella sezione "ulteriori disturbi".
Il sito è arricchito da un motore di ricerca interno, da un ampio glossario, da notizie relative ad eventi formativi, a dati normativi, a problematiche terminologiche, a storie di vita raccontate dai protagonisti con disabilità o dai loro genitori, insegnanti ed operatori.
Il portale è anche una via di accesso ai siti dei Centri di documentazione per informazioni dirette sui servizi e sulle attività che ogni Centro offre.

Responsabile scientifico Prof. Renzo Vianello
Coordinamento Progetto a cura di Memo Modena, ASP Ravenna, CSC Ferrara

 

 

CENTRI A CARATTERE REGIONALE-NAZIONALE



ultima modifica: 05/08/2015
Risultato
  • 2
(4527 valutazioni)

Comune di Forlì - Piazza Saffi, 8 47100 Forlì - Tel. 0543 712111 - Partita IVA: 00606620409
Redazione a cura dell'Unità Servizi Informativi, C.so Diaz, 21 - 47121 Forlì - redazione.civica@comune.forli.fc.it

Validatore HTML 4.01     Validatore CSS!     Validazione WCAG WAI-A

accessibilità | access key | mappa del sito | accessibilità