collegati a facebook collegati a Instagram feed rss collegati a YouTube
CERCA
La Città
La Città
Forlì nella storia, statistiche, numeri utili, turismo, cultura in città...
Il Comune
Il Comune
Sindaco, Giunta, Consiglio, Bandi, Avvisi, Gare, Concorsi, Come fare per, Bilanci...
Guida ai Servizi
Guida ai Servizi
Sportelli informativi, Casa, Ambiente, Tributi, Sport, Polizia Municipale...
  Percorso di navigazione 

SEPARAZIONE E DIVORZIO

Area / Servizio:
di Staff / Affari Generali e Risorse Umane

Responsabile del procedimento:
Noemi Masotti
Descrizione del procedimento
Cos'è :
Il Decreto Legge 12 settembre 2014 n. 132, convertito in legge n. 162/2014 ha introdotto significative novità in materia di separazione e divorzio: le coppie che desiderano separarsi, divorziare o modificare le condizioni di separazione o divorzio in alternativa al ricorso in Tribunale potranno optare, a certe condizioni, per una delle seguenti  modalità:
  
1) “convenzione di negoziazione assistita” dall'avvocato ai sensi dell'art. 6 del D.L. n. 132/2014 convertito in legge 162/2014

2)  dichiarazione resa innanzi al Sindaco, ufficiale dello Stato civile del luogo di residenza di uno degli sposi o del luogo di iscrizione o trascrizione dell’atto di matrimonio, ai sensi dell’art. 12 del D.L. n. 132/2014.
A chi è destinato :

Alle coppie che desiderano separarsi, divorziare o modificare le condizioni di separazione o divorzio.

Come si richiede :

Entrambe le fattispecie sono applicabili solo in caso di accordo consensuale tra le parti.
La dichiarazione al Sindaco, ufficiale di stato civile inoltre non può essere resa in caso di presenza di figli della coppia: minori, figli maggiorenni incapaci (interdetti, inabilitati o sottoposti ad amministrazione di sostegno) o figli maggiorenni portatori di handicap grave o figli maggiorenni economicamente non autosufficienti; sono inoltre escluse dalla competenza dell’ufficiale di stato civile le dichiarazioni contenenti patti di trasferimento patrimoniale.


L'accordo concluso davanti all'ufficiale di stato civile può invece prevedere l'obbligo del pagamento di una somma di denaro a titolo di assegno periodico, sia nel caso di separazione consensuale (c.d. assegno di mantenimento), sia nel caso di richiesta congiunta di cessazione degli effetti civili o scioglimento matrimonio (c.d. assegno divorzile).

Modalità di richiesta:
1) “convenzione di negoziazione assistita” dall'avvocato ai sensi dell'art. 6 del D.L. n. 132/2014 convertito in legge 162/2014
2)  dichiarazione resa innanzi al Sindaco, ufficiale dello Stato civile del luogo di residenza di uno degli sposi o del luogo di iscrizione o trascrizione dell’atto di matrimonio, ai sensi dell’art. 12 del D.L. n. 132/2014.

Tempi:

1) “Convenzione di negoziazione assistita” dall'avvocato ai sensi dell'art. 6 del D.L. n. 132/2014 convertito in legge 162/2014:
Entro dieci giorni dal ricevimento del nulla osta/autorizzazione, ciascuno degli avvocati dovrà trasmetterne copia autenticata della convenzione di negoziazione assistita al Comune . L'ufficiale di stato civile procederà alla trascrizione entro i successivi trenta giorni.

2)  Dichiarazione resa innanzi al Sindaco, ufficiale dello Stato civile del luogo di residenza di uno degli sposi o del luogo di iscrizione o trascrizione dell’atto di matrimonio, ai sensi dell’art. 12 del D.L. n. 132/2014:
Gli sposi, previo appuntamento, rendono la dichiarazione innanzi all'ufficiale di stato civile. In tale occasione verrà fissata la data, non anteriore a trenta giorni dalla data della dichiarazione stessa, per la conferma dell'accordo.

Spese a carico dell'utente :
All’atto della dichiarazione resa all’ufficiale di stato civile i coniugi devono corrispondere un diritto fisso pari a euro 16,00, ai sensi della Tabella D allegata alla legge 8 giugno 1962, n. 604, punto 11-bis e della delibera di giunta comunale n. 264  datata 25/11/2014 del Comune di Forlì.
Dove rivolgersi :

Ufficio Matrimoni comune di Forlì;
Orario di apertura al pubblico: lunedì, martedì, giovedì e venerdì, dalle 8,30 alle 13; mercoledì e sabato chiuso.
Contatti:
telefono 0543 712329 - fax 0543 712208
email: servizi.demografici@comune.forli.fc.it
pec: servizi.demografici@pec.comune.forli.fc.it

Come si raggiunge :
Autobus con fermata in Piazza Saffi, linee 1-6
Parcheggi a pagamento in: Piazza Guido da Montefeltro, Piazza XX Settembre.
L'ufficio è accessibile ai disabili tramite ascensore.
Riferimenti legislativi (Normativa):

Decreto Legge 12 settembre 2014 n. 132, convertito in legge n. 162/2014.


Comune di Forlì - Piazza Saffi, 8 47121 Forlì - Tel. 0543 712111 - Partita IVA: 00606620409
Redazione a cura dell'Unità Servizi Informativi, C.so Diaz, 21 - 47121 Forlì - redazione.civica@comune.forli.fc.it

Validatore HTML 4.01     Validatore CSS!     Validazione WCAG WAI-A

Note Legali | Privacy

Bussola della Trasparenza