PROGETTI DI ACCOGLIENZA IN COMUNITA' - Comune di Forlì (FC)

Guida ai servizi - Comune di Forlì (FC)

PROGETTI DI ACCOGLIENZA IN COMUNITA'

Codice interno
Aggiornato
Responsabile del procedimento:

Maria Teresa Amante

Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria : Minori

Responsabile dell'ufficio
Maria Teresa Amante

Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale : Minori

Responsabile dell'ufficio
Maria Teresa Amante
Cos'è

L’inserimento di un bambino o di un ragazzo in comunità è attuato dal Servizio Sociale nei seguenti casi:
- in esecuzione di un provvedimento del Tribunale per i Minorenni di collocamento extra-familiare, quando la situazione familiare risulta altamente pregiudizievole per la crescita del minore e non sia possibile un affidamento familiare
- in applicazione dell’art. 403 del Codice Civile (allontanamento urgente).
- a seguito di progetto condiviso fra i genitori e il servizio sociale.

L’accoglienza in comunità di un minorenne persegue i seguenti obiettivi:
- assicurare al bambino/ragazzo un contesto di accoglienza di tipo familiare attraverso relazioni affettive personalizzate, serene, rassicuranti e tutelanti, attraverso momenti di condivisione della quotidianità capaci di orientare in senso educativo ogni suo aspetto;
- rinforzare e integrare i ruoli genitoriali temporaneamente indeboliti o compromessi da difficoltà familiari, attraverso azioni e presenze che promuovano il superamento di situazioni di abbandono e di privazione, offrendo alle persone accolte una realtà in cui poter apprezzare il vivere quotidiano, la cura e la stima di sé e degli altri;
- promuovere e incrementare, dove possibile, le potenzialità del nucleo familiare e la riappropriazione delle funzioni educative genitoriali, anche attivando le risorse parentali, umane e sociali dell’ambiente di vita del nucleo stesso.

Il Comune di Forlì ha stipulato convenzioni con Organizzazioni del Terzo Settore che gestiscono strutture di accoglienza residenziali e semiresidenziali, autorizzate al funzionamento secondo direttive regionali.

A chi è destinato

- A bambini e ragazzi che non possono rimanere con i propri genitori, in quanto pregiudizievoli nei confronti dei figli.
- A madri o padri in difficoltà con figli minorenni.

Dove rivolgersi

Assistenti Sociali dell'Unità Minori:
- presso la sede di via Leone Cobelli, 31 Forlì - Tel. 0543.712888 su appuntamento
e-mail: sportellosociale@comune.forli.fc.it
- presso la sede di via Tina Gori, 58 Forlì - 712691 - 712680 su appuntamento
- presso la sede del proprio comune di residenza nei 14 Comuni del circondario forlivese su appuntamento.

Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia

Titolare del potere sostitutivo
Segretario Generale
Normativa di riferimento

Art 403 Codice Civile; direttive regionali 1904/2011 e seguenti

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (65 valutazioni)