collegati a facebook collegati a Instagram feed rss collegati a YouTube
CERCA
La Città
La Città
Forlì nella storia, statistiche, numeri utili, turismo, cultura in città...
Il Comune
Il Comune
Sindaco, Giunta, Consiglio, Bandi, Avvisi, Gare, Concorsi, Come fare per, Bilanci...
Guida ai Servizi
Guida ai Servizi
Sportelli informativi, Casa, Ambiente, Tributi, Sport, Polizia Municipale...
  Percorso di navigazione 

FONDAZIONE EMILIANO-ROMAGNOLA PER LE VITTIME DEI REATI

Area / Servizio:
Servizi alla Persona e alla Comunità / Servizio Benessere Sociale e Partecipazione

Responsabile del procedimento:
Nadia Bertozzi
Descrizione del procedimento
Cos'è :

Il Comune di Forlì aderisce alla Fondazione Emiliano-Romagnola per le vittime dei reati; l'Unità Partecipazione si occupa della gestione della quota associativa, altre Unità possono essere coinvolte nel supporto alla vittima. La sede della Fondazione è presso il Servizio per la Sicurezza e la Polizia Locale della Regione Emilia-Romagna in: Viale Aldo Moro 64-5° piano, 40127 Bologna

Tel. 051/5273401/5273240 - Fax 051/5273087

mail: fondazionevittime@regione.emilia-romagna.it,

PEC fondazionevittime@postacert.regione.emilia-romagna.it

La Fondazione Emiliano-Romagnola per le vittime dei reati è nata per fornire un sostegno immediato a favore delle vittime dei reati più gravi, quando da delitti non colposi, derivi la morte o un danno gravissimo alla persona. Per danno gravissimo alla persona si intende il danno arrecato a beni morali e materiali che costituiscono l’essenza stessa dell’essere umano, come la vita, l’integrità fisica, la libertà morale e sessuale.
La Fondazione interviene:
a) quando il fatto sia avvenuto nel territorio regionale;
b) quando il fatto sia avvenuto fuori del territorio regionale, ma abbia come vittime cittadini residenti in Emilia Romagna.
L’intervento della Fondazione è volto a limitare, nell’immediatezza del fatto o in un periodo congruamente breve, le più rilevanti situazioni di disagio personale o sociale della vittima o dei suoi familiari conseguenti al reato stesso.

A chi è destinato :
A tutte le vittime,siano esse cittadini italiani o di altre nazionalità, residenti in Emilia Romagna.
Come si richiede :
La domanda di intervento della Fondazione deve essere rivolta al Sindaco del Comune di residenza della vittima stessa. Il Sindaco valutata la situazione, avanza una tempestiva e motivata richiesta, che può essere assunta anche senza una esplicita domanda della vittima o dei suoi familiari. La decisione circa l'opportunità dell'intervento della Fondazione spetta al Comitato dei Garanti che esamina e verifica la richiesta e stabilisce modi e forma per l'aiuto. L'intervento si svolge in assoluta riservatezza e senza alcuna pubblicità.
Tempi:

 

Dove rivolgersi :

Unità Famiglie, Comunità e  Partecipazione - Segrteteria Unica Partecipazione - P.zza Saffi 8 - Comune di Forlì 
mail: unita.partecipazione@comune.forli.fc.it

Tel. 0543/712299/2313/2256/2300
Fax 0543/712844
Ricevimento: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9.00 alle 13.00; giovedì dalle 15.30 alle 17.30.

Come si raggiunge :
Autobus con fermata in P.zza Saffi, linee 1A/1B/2/3/4. Parcheggi a pagamento in: P.zza XX Settembre, P.zza del Carmine, P.zza Guido Da Montefeltro, P.zza Cavour, Via Lombardini.
L'ufficio è accessibile ai disabili tramite ascensore, entrata B della Residenza comunale, Piazza Saffi, 8.
Riferimenti legislativi (Normativa):
L. R. 24/2003


Comune di Forlì - Piazza Saffi, 8 47121 Forlì - Tel. 0543 712111 - Partita IVA: 00606620409
Redazione a cura dell'Unità Servizi Informativi, C.so Diaz, 21 - 47121 Forlì - redazione.civica@comune.forli.fc.it

Validatore HTML 4.01     Validatore CSS!     Validazione WCAG WAI-A

Note Legali | Privacy

Bussola della Trasparenza