collegati a facebook collegati a Instagram feed rss collegati a YouTube
CERCA
La Città
La Città
Forlì nella storia, statistiche, numeri utili, turismo, cultura in città...
Il Comune
Il Comune
Sindaco, Giunta, Consiglio, Bandi, Avvisi, Gare, Concorsi, Come fare per, Bilanci...
Guida ai Servizi
Guida ai Servizi
Sportelli informativi, Casa, Ambiente, Tributi, Sport, Polizia Municipale...
  Percorso di navigazione 

AUTORIZZAZIONE ATTIVITA' RUMOROSE NELL'AMBITO DEI CANTIERI

Area / Servizio:
Servizi al Territorio / Ambiente e Protezione civile

Responsabile del procedimento:
Francesca Bacchiocchi
Descrizione del procedimento
Cos'è :
L'attivazione di macchine e di impianti rumorosi nell'ambito dei cantieri edili, stradali ed assimilabili necessita di autorizzazione. Esistono specifici vincoli di orario per l'esercizio delle attività rumorose nei cantieri:
- dal 1° giugno al 30 settembre: dalle 8.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.30
- dal 1° ottobre al 31 maggio: dalle 8.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00.
I suddetti vincoli non valgono per i cantieri con durata massima di 5 giorni o itineranti; per i cantieri che distano almeno 200 metri dagli edifici residenziali circostanti; per i cantieri attivati per fronteggiare situazioni di pericolo per l'incolumità pubblica o per il ripristino urgente dell'erogazione di servizi pubblici.
A chi è destinato :
Alle ditte che si occupano di lavori edili, stradali ed assimilabili.
Come si richiede :
La domanda di autorizzazione, su apposita modulistica, per i cantieri con durata massima 31 giorni lavorativi o itineranti deve essere presentata allo Sportello Unico dal rappresentante legale dell'impresa incaricata dei lavori o da un suo delegato o dal committente dei lavori. La domanda deve contenere l'indicazione della durata presunta dei lavori, l'ubicazione del cantiere e la dichiarazione di accettazione dei vincoli per l'esercizio delle attività rumorose e le prescrizioni delle N.T.A. zonizzazione. Per i cantieri con durata superiore ai 31 giorni lavorativi si segue la suddetta procedura, in aggiunta, bisogna allegare una relazione di impatto acustico (documentazione cartografica, la descrizione del tipo di macchine rumorose, ecc.).
Tempi:
Per i cantieri con durata massima 31 giorni lavorativi o itineranti la domanda si considera accolta se non è comunicato al richiedente il diniego trascorsi 15 giorni dal ricevimento dell'istanza.
Per i cantieri con durata superiore ai 31 giorni lavorativi, la domanda si considera accolta se non è comunicato al richiedente il diniego entro 45 giorni dal ricevimento dell'istanza.
L'autorizzazione viene rilasciata sentito il parere dell'ARPA.
In entrambi i casi il Comune si riserva la facoltà di rilasciare successivamente l'autorizzazione con eventuali prescrizioni.
Spese a carico dell'utente :
Marca da bollo da € 16,00 da apporre sulla domanda di autorizzazione. Se la domanda supera i 31 giorni lavorativi, al rilascio dell'autorizzazione verrà apposto bollo da € 16,00 e diritto di segreteria da € 0.52 e dovrà essere pagato il parere acustico ad Arpae come da tariffario vigente..
Dove rivolgersi :

Comune di Forlì - Servizio Ambiente e Protezione Civile - Unità Ambiente
Via delle Torri, 13
Tel. 0543/712566 - 2579 - Fax 0543/712570
Orario: lunedì e venerdì dalle 10,30 alle 13,30; martedì o giovedì su appuntamento.

Come si raggiunge :
Autobus con fermata in P.zza Saffi, linee 1 - 6. Parcheggi a pagamento in: P.zza Guido da Montefeltro, P.zza XX Settembre, P.zza del Carmine, P.zza Cavour, Via Lombardini.
Riferimenti legislativi (Normativa):
Legge 447/1995 (Legge quadro sull'inquinamento acustico); L.R. n 15/2001 - DGR E-R 45/2002 - Delibera C.C. n. 202 del 10/12/2007 e smi: Norme Tecniche di Attuazione Zonizzazione Acustica e Regolamento delle Attività rumorose.

Comune di Forlì - Piazza Saffi, 8 47121 Forlì - Tel. 0543 712111 - Partita IVA: 00606620409
Redazione a cura dell'Unità Servizi Informativi, C.so Diaz, 21 - 47121 Forlì - redazione.civica@comune.forli.fc.it

Validatore HTML 4.01     Validatore CSS!     Validazione WCAG WAI-A

Note Legali | Privacy

Bussola della Trasparenza