Fase preliminare del PAU - Comune di Forlì (FC)

Ambiente | Valutazioni ambientali | Fase preliminare del PAU - Comune di Forlì (FC)

FASE PRELIMINARE DEL pau

Presentare un’istanza per la fase preliminare al provvedimento autorizzatorio unico regionale

Per i progetti sottoposti a VIA il proponente può richiedere, prima della presentazione dell'istanza di PAU (art. 27-bis), l'avvio di una fase preliminare per la definizione:

  1. delle informazioni da inserire nel SIA (o studio preliminare ambientale), del relativo livello di dettaglio e
  2. delle metodologie da adottare per la predisposizione dello stesso nonché alla definizione delle condizioni per ottenere gli atti di assenso comunque denominati, necessari alla realizzazione e all'esercizio del progetto.

Documentazione da presentare

Per le suddette finalità il proponente trasmette all'autorità competente, in formato elettronico, i seguenti documenti:

  1. SIA oppure una relazione che, sulla base degli impatti ambientali attesi, illustra il piano di lavoro per l'elaborazione dello SIA;
  2. progetto avente un livello di dettaglio equivalente al progetto di fattibilità tecnica ed economica di cui all'art. 23 del D. Lgs. 50/2016.

Durata del progetto:

 

Ai sensi dell’art. 26bis del D. Lgs. 152/06 il procedimento si svolge secondo nelle seguenti fasi:

  • il proponente trasmette la suddetta documentazione
  • in 5 giorni dalla trasmissione, la documentazione è pubblicata nel sito web dell'autorità competente (con garanzia della tutela della riservatezza di particolari informazioni)
  • l’autorità competente (Comune) comunica, per via telematica, a tutte le amministrazioni ed enti potenzialmente interessati e comunque competenti a esprimersi sulla realizzazione e sull'esercizio del progetto, l'avvenuta pubblicazione Contestualmente l'autorità competente indice una conferenza di servizi preliminare ai sensi della L. 241/90 con tali amministrazioni ed enti
  • in conferenza, le amministrazioni e gli enti coinvolti si pronunciano, relativamente ai contenuti dello studio preliminare ambientale, dell’eventuale richiesta di variante urbanistica, nonché alla definizione delle condizioni per ottenere gli atti di assenso, comunque denominati, necessari alla realizzazione e all'esercizio del medesimo progetto
  • nei 5 giorni successivi al termine dei lavori della conferenza preliminare, l'autorità competente trasmette al proponente le determinazioni acquisite

Scarica il Modulo per la richiesta di valutazione preliminare

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (0 valutazioni)