Progetto fight like a girl 2^ fase - Comune di Forlì (FC)

Progetti della città | Progetto fight like a girl 2^ fase - Comune di Forlì (FC)

Progetto fight like a girl 2^ fase

 

In Palestina solo il 40% delle donne (Medical Aid for Palestinians, “Breast Cancer in Occupied Palestine”) con un tumore al seno sopravvive, per questo è stato creato il progetto Fight Like a Girl per garantire l’accesso a diagnosi tramite cliniche mobili e incontri di sensibilizzazione.

La Fondazione AVSI in partenariato con l’Associazione Volontari dello IOR, AUSL Romagna, CDS Forlì e il Comune di Forlì, ha presentato la seconda fase del progetto “Fight like a girl” finalizzato a favorire l’accesso inclusivo alla salute femminile per donne e ragazze in aree rurali in Cisgiordania e Gerusalemme Est attraverso un approccio partecipativo e basato sui diritti.
L’iniziativa prevede una serie di azioni volte a potenziare le capacità della popolazione femminile in merito trattamento e la prevenzione del tumore al seno.

 

Attività sul territorio

1) Prevenzione e sensibilizzazione sul cancro al seno presso le comunità rurali attraverso la clinica mobile dell’Ospedale Augusta Victoria

La clinica mobile opererà 5 giorni alla settimana dalla domenica al giovedì visitando aree marginalizzate, coprendo la maggior parte dei governatorati. In ogni comunità raggiunta, il team svolgerà sessioni educative per sensibilizzare sulla patologia, l’importanza della prevenzione e del monitoraggio fin da giovani.

In queste occasioni verrà anche offerta la possibilità di sottoporsi ad un auto esame del seno guidate da un membro dello staff medico per le ragazze dai 18 ai 39 anni e ad accertamenti
mammografici gratuiti per le donne al di sopra dei 40 anni. 
Qualora gli accertamenti rivelassero casi sospetti si procederà con il ricovero ospedaliero presso l’Ospedale Augusta Victoria per accertamenti approfonditi e terapia medica.

Obiettivo:

  • Raggiungere 6000 donne con attività di sensibilizzazione e screening mammografici in un anno
  • Dotare la clinica mobile di un ecografo per migliorare gli screening

2) Workshop e capacity building su prevenzione del tumore al seno presso le università di Betlemme e Bizeit

Il progetto prevede l’organizzazione da parte dell’Ospedale Augusta Victoria di attività di capacity building e awareness raising sul cancro al seno, rivolte ad un totale di 50 studenti delle scuole per infermieri attraverso la conduzione di due workshop.
I workshop si concentreranno sulla sensibilizzazione e sul miglioramento delle conoscenze relative al tumore al seno, ai fattori di rischio e alle pratiche di prevenzione, in particolare i “modifiable factors” relativi allo stile di vita individuale, tra cui l’importanza di seguire una corretta alimentazione.

Successivamente, verrà illustrato il programma di screening e le sue modalità di conduzione, e l’esecuzione corretta dell’autoesame del seno come pratica di prevenzione finalizzata al riconoscimento precoce della patologia.

Obiettivo:

  • Capacity building per 50 studenti e studentesse

3) Missione dell’esperto dell’AUSL Romagna

Visita in Loco da parte di un esperto dell’AUSL Romagna per due giornate di training a 4 membri dello staff della clinica mobile dell’Augusta Victoria per la formazione su specifici argomenti
(biopsia stereotassica, il funzionamento ecografo, lettura immagini mammografiche). Successivamente verrà organizzato anche un momento di sensibilizzazione sulla prevenzione del tumore al seno per studenti e studentesse dell’ultimo anno delle scuole superiori e dell’università.

Obiettivo:

  • Svolgimento di due workshop di formazione per lo staff dell’Ospedale Augusta Victoria
  • Momento di scambio per la diffusione di awareness sulla prevenzione del tumore al seno per studenti dell’ultimo anno di scuola superiore e studenti universitari
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (0 valutazioni)