Raccolta Fondi per emergenza alluvione - Comune di Forlì (FC)

Notizie - Comune di Forlì (FC)

Raccolta Fondi per emergenza alluvione

 
Raccolta Fondi per emergenza alluvione

Il Comune di Forlì ha creato una raccolta fondi a sostegno delle famiglie e delle realtà più colpite dall’emergenza alluvione che ha coinvolto la città in questi giorni.
Si tratta dell’unica raccolta fondi ufficiale del Comune, pensata per portare un supporto concreto, diretto, rapido e trasparente a chi, in questo momento, ne ha più bisogno.
È possibile donare tramite bonifico bancario al Comune di Forlì all’IBAN IT 48 Q 06270 13201 CC0230308064, specificando la causale "Donazione emergenza alluvione".

Donazioni dall'estero CODICE SWIFT/BIC CRRAIT2RXXX
Per ripartire, Forlì ha bisogno di tutti e tutte noi: aiutiamola, insieme!

 

 

 



INDICAZIONI SUL TRATTAMENTO FISCALE DELLE DONAZIONI

In relazione alle numerose donazioni di beni al Comune di Forlì per la gestione dell’emergenza alluvione, in risposta alle richieste sulla corretta procedura fiscale, si riporta quanto segue:

 

Trattamento fiscale delle cessioni gratuite di beni ad enti locali da parte di soggetti commerciali (imprese)
Emissione di una fatturapa, con abbuono dell’intero importo imponibile, dove si deve indicare “cessione gratuita, art. 2 DPR 633/72, senza obbligo di rivalsa iva – art. 18 DPR 633/72”.
Oppure emissione di una autofattura con le modalità previste dalla circolare del Ministero delle Finanze n. 32/73.

 

Dati utili per la fatturazione:
Comune di Forlì, Piazza A. Saffi n. 8;
Codice fiscale e partita iva 00606620409;
Codice IPA UFTMC8.

 

DETRAIBILITA'/DEDUCIBILITA' DELLE DONAZIONI
Le erogazioni liberali in denaro effettuate da persono fisiche (privati) a favore delle popolazioni colpite da eventi da calamità pubblica danno diritto ad una detrazione Irpef del 19%, calcolata su un importo non superiore ad € 2.065,83.


Ai fini del beneficio fiscale, è necessario che le erogazioni siano eseguite tramite versamento bancario o postale, nonché tramite sistemi di pagamento tracciabili (carte di credito, carte prepagate, assegni bancari). La detrazione non spetta per le erogazioni effettuate in contanti. Per i soggetti giuridici (imprese) la legge n. 133 del 13/05/1999, art. 27 prevede la deducibilità dal reddito di impresa “di erogazioni liberali in denaro effettuate in favore delle popolazioni colpite da eventi di calamità pubblica…per il tramite di…enti”.

 

In merito alle donazioni effettuate, si precisa che il Comune di Forlì può rilasciare una apposita ricevuta del versamento eseguito, previa richiesta tramite mail, da inviare a ufficio.entrate@comune.forli.fc.it, indicando gli estremi del soggetto versante (nome, cognome o denominazione, codice fiscale o partita iva, residenza).

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (159 valutazioni)